Congresso Nazionale Scientifico AIDEE | 17-18 Novembre 2019

La Disprassia: Dalla fanciullezza all’adolescenza e all’età adulta, “Cosa” e “Come” cambia

In questo Convegno sono state prese in esame le scoperte neuroscientifiche  degli ultimi anni, che dimostrano come l’azione sia determinante per lo sviluppo cognitivo e linguistico, alla luce anche dei recenti studi di epigenetica, che evidenziano come  fattori ambientali esterni siano in grado di agire e di operare dei rimodellamenti a livello cerebrale, resi possibili dalla plasticità neurale. Interventi ad alto livello scientifico sono stati svolti da illustri ricercatori quali il Prof. Corrado Sinigaglia (autore di numerosi lavori con il Prof. Giacomo Rizzolatti, padre dei Neuroni Specchio), il Prof. Ricciardi, esperto nella ricerca per l’ambito neuroscienze, il Dott. Marini, rinomato e stimato neurolinguista.

Importanti contributi per l’ambito degli apprendimenti scolastici sono stati quello della Prof.ssa Penge rispetto ai DSA su base disprattica e gli interventi del dott. D’Ascanio, del dott. Riccardi e della dott.ssa Cadoni relativamente agli aspetti psicopedagogici. 

Sono stati inoltre affrontati, tra gli altri, gli aspetti psicosociali nell’adolescente disprattico e le strategie di supporto più efficaci. Un tema, quello dell’adolescenza, spesso trascurato in corsi formazione o nei percorsi riabilitativi, ma che noi, invece, riteniamo richieda un’attenzione particolare, soprattutto a causa delle importanti e significative ripercussioni psicologiche di questo disturbo.